Alan Turing: meriti, sofferenze e letture

Mi pare il caso di ricordare Alan Turing, che nasceva il 23 giugno 1912, matematico geniale e rivoluzionario, bistrattato dalla vita e soprattutto dagli uomini. Numerosi i suoi meriti nel campo della matematica e dell’informatica, basti pensare al lavoro sulla decifrazione dei codici della macchina Enigma o alle teorie che sono alla base dell’intelligenza artificiale. Alan Mathison Turing fu arrestato per omosessualità nel 1952. Nonostante la sua difesa in cui sostenne molto semplicemente di non aver fatto niente di male, fu condannato alla castrazione chimica, che gli causò l’impotenza e la crescita del seno. Morì due anni dopo, probabilmente suicida, dopo aver mangiato una mela avvelenata. Il logo Apple potrebbe essere dedicato proprio a Turing.

Consiglio la lettura della sua biografia. Non ho ancora avuto modo di leggere “L’ uomo che sapeva troppo. Alan Turing e l’invenzione del computer” di David Leavitt, di recente pubblicazione.

4 Risposte to “Alan Turing: meriti, sofferenze e letture”

  1. Emma Woodhouse Says:

    Magari ne fanno un DVD…

  2. christian Says:

    Sulla vita di Turing? di questi tempi un personaggio come Turing andrebbe riconsiderato molto piu’ spesso e non farebbe male anche pensando a quello che succede a livello sociale…

  3. purpleInk Says:

    Perche’ no? e’ decisamente piu’ attuale di Nash. Davvero uno scienziato straordinario.
    Molto bello il tuo blog.

  4. christian Says:

    Senza dubbio. Pero’ appunto come dicevo, bistrattato soprattutto dagli uomini. Personaggio scomodo ancora oggi, mi sento di dire.
    Grazie per i complimenti!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: