Mikage nella sua cucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano. Anche le cucine incredibilmente sporche mi piacciono da morire. Mi piacciono col pavimento disseminato di pezzettini di verdura, così sporche che la suola delle pantofole diventa subito nera, e grandi, di una grandezza esagerata. Con un frigo enorme pieno di provviste che basterebbero tranquillamente per un intero inverno, un frigo imponente, al cui grande sportello metallico potermi appoggiare. E se per caso alzo gli occhi dal fornello schizzato di grasso o dai coltelli un po’ arrugginiti, fuori le stelle che splendono tristi. Siamo rimaste solo io e la cucina. Mi sembra un po’ meglio che pensare che sono rimasta proprio sola.

Buon compleanno, Banana Yoshimoto!

L’incipit di Kitchen è dedicato a chi ha già assaporato le sue sensazioni e a chi ancora non l’ha fatto, ma presto lo farà.

25 Risposte to “Mikage nella sua cucina”

  1. S.B. Says:

    auguri 🙂

  2. erre Says:

    tsè

  3. christian Says:

    erre: alle nove di mattina non sei ancora in grado di articolare qualcosa di piu’ elaborato che si avvicini a un pensiero in lingua italiana?🙂

  4. EnricoLaTalpa Says:

    Riconosciuto alla terza parola.

    Oggi morì Peter Sellers.

  5. Lehander Says:

    Alzo la mano e passo per l’ignorante di turno: “io non l’ho letto questo libro!” Va da se che sarà una delle mie prossime letture🙂

  6. Emma Woodhouse Says:

    Quanti ricordi… lo devo rileggere…

  7. christian Says:

    Emma: sapevo che ti avrei stuzzicata🙂

  8. Madamoiselle Patience Says:

    Ah ecco mi sembrava di conoscelo…. ma gli ultimi libri non mi hanno entusiasmato, colpa della su maternità ? o della depressione latente che ha dichiarato? o del mondo Giapponese che anche se tanto affascinante è contraddittorio?

  9. christian Says:

    Kitchen mi ha colpito molto comunque, e gli ultimi non li ho letti. Ce ne sono troppi e di recente preferisco svariare e non concentrarmi solo su un autore.

  10. marì Says:

    accidenti… io l’ho riconosciuto alla sesta!!!
    come non l’hai letto? provvedi, provvedi🙂
    se vuoi te lo presto e, se sei fortunato, potresti anche imbatterti in qualche commento estemporaneo della lettrice… a volte succede!
    baci

  11. marì Says:

    ok ok… avevo letto male: l’hai letto🙂

  12. christian Says:

    ah ah ah! ti ringrazio comunque della gentile offerta di prestito del libro, ma ho la mia copia di kitchen… certo, mi mancheranno le tue annotazioni!😉

  13. mauci Says:

    Intorno ai 20 anni avevo la fissa di Banana Yashimoto, avevo letto quasi tutti i suoi libri. La cosa che mi ricordo è che aveva un punto di vista completamente al di fuori di ciò che potevo arrivare io e forse mi ha un po’ aperto la mente. Dovrei rileggerla.🙂

  14. EnricoLaTalpa Says:

    Zitto Te!
    Che l’hai comprato solo per vedere se i giapponesi sanno fare il Frico!!!

  15. christian Says:

    Questo blog sta diventando prestigioso… uno scontro verbale a distanza tra due personaggi del genere e’ davvero qualcosa di importante!🙂 E su quali temi! adesso addirittuta il legame tra il frico e i giapponesi!

  16. mauci Says:

    A Udine c’è un giapponese che è un grande cultore e conoscitore della lingua friulana. Ora, sai che io sguazzo nell’ignoranza come una mosca sguazza nella merda, per cui non chiedermi ulteriori informazioni a riprova di ciò. Comunque esiste.😀

  17. christian Says:

    mauci: informati e raccontaci maggiori dettagli!🙂

  18. mauci Says:

    Vedo che io e te ci si capisce al volo…😛

  19. christian Says:

    E apri un blog dedicato alla cultura furlana, no?🙂

  20. mauci Says:

    C’è gia: http://ilfurlanist.splinder.com/😛

  21. christian Says:

    Ah, bello! a parte il fatto che a volte non capisco cosa ci sia scritto!🙂
    Tu fai qualcosa e vedi di tornare da queste parti!

  22. EnricoLaTalpa Says:

    Che ti s’aspetta alla stazione co’bastoni….

    Ieri, dalla parte della sancat, ho visto passare una decina di piccoli omini colorati che ti cercavano perchè ti volevano rendere tutte quelle biccellate che tu gli hai dato in questi anni…🙂

  23. Lehander Says:

    Stamani incursione in libreria prima delle vacanze, tra i titoli acquistati spicca: “Kitchen” di Banana Yoshimoto🙂

  24. christian Says:

    @Lehander: grande! allora mi aspetto dal tuo blog una bella recensione per settembre!😉

  25. Lehander Says:

    Si, chiaramente scriverò qualcosa. Mi fido di tutti voi che avete elogiato questo libro😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: