Ninna nanna

Una ninna nanna che fa anche tanto pensare.

La ninna nanna de la guerra: il testo è di Trilussa, qui nella versione della Banda Jorona.

Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vò la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
sennò chiamo Farfarello
Farfarello e Gujermone
che se mette a pecorone,
Gujermone e Ceccopeppe
che se regge co le zeppe,
co le zeppe dun impero
mezzo giallo e mezzo nero.

Ninna nanna, pija sonno
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno
fra le spade e li fucili
de li popoli civili
Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;

che se scanna e che s’ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio d’una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaro.
Ché quer covo dassassini
che c’insanguina la terra
sa benone che la guerra
è un gran giro de quatrini
che prepara le risorse
pe li ladri de le Borse.

Fa la ninna, cocco bello,
finché dura sto macello:
fa la ninna, ché domani
rivedremo li sovrani
che se scambieno la stima
boni amichi come prima.
So cuggini e fra parenti
nun se fanno comprimenti:
torneranno più cordiali
li rapporti personali.

E riuniti fra de loro
senza l’ombra d’un rimorso,
ce faranno un ber discorso
su la Pace e sul Lavoro
pe quer popolo cojone
risparmiato dar cannone!

Buona notte!

10 Risposte to “Ninna nanna”

  1. stardust Says:

    notte a te!!!!😉
    è bellissima…

  2. EnricoLaTalpa Says:

    Uon dei primi poeti che ho letto, ed una delle sue poèsie che ricordo, anche grazie a Baglioni. Ricordo che il libro era enorme…

  3. Saudade Says:

    Buonanotte cocco bello : )

  4. S.B. Says:

    Bellissima !!

  5. reda Says:

    grazie per questa ninna nanna….
    è bellissima, dolce e triste!

  6. Mauci Says:

    Premetto che le ninne nanne mi stanno sul cazzo, dato che me le cantava spesso la mia ex, quando magari in realtà non avevo voglia di dormire ma di trombare. Beh, apparte queste incomprensioni, questa è strana perchè la musica ti fa addormentare, ma il testo ti fa venire voglia di stare sveglio e reattivo.

  7. christian Says:

    @stardust: buonanotte again, grazie!

    @enricolatalpa: anch’io ho letto trilussa da ragazzino! chissa’ dov’e’ finito quel vecchio libri dei miei!🙂

    @saudade: buonanotte, cocca!

    @S.B.: eh si… mi ha sempre colpito tanto!

    @reda: sono felice che tu l’abbia apprezzata e che tu sia qui!

    @mauci: infatti l’ho messa perche’ non e’ una ninna nanna noiosa e banale!😉

  8. EnricoLaTalpa Says:

    SI! Esatto!!! Quello con la copertina bordeaux quasi marrone!!!!

  9. Paolo Zeriali Says:

    La canzone è bellissima, cantiamola tutte le volte che sentiamo qualche coglione parlarci della necessità di difendere in armi le “radici cristiane” e la nostra identità. Poi traduciamola in inglese e in arabo e diffondiamola in giro per il mondo, che è pieno di “sovrani macellari” che si nascondono dietro un “dio che nun se vede”. A proposito, se c’è una ragione per essere orgogliosi dell’Italia è questa: noi abbiamo avuto molti autori di satira che hanno preso per il culo i potenti e i loro tabù. Di questo possiamo andare fieri.

  10. christian Says:

    @Paolo Zeriali: hai ragione, e’ davvero un bello strumento per parlare a “tutti”!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: