L’ultimo paninaro

Guardando questo video delirante in cui un paninaro si trova improvvisamente trasportato dieci anni nel futuro, sono davvero morto dalle risate!

Ma ve li ricordate i paninari, tutta la roba firmata, il gergo, il giornalino, il Drive-In, e tutto il resto? ahah!

46 Risposte to “L’ultimo paninaro”

  1. Mauci Says:

    Allora non ti puoi perdere il film “Sposerò Simon Le Bon”, l’ho scaricato 3-4 settimane fa.O_o
    Ah, una volta (mi ricordo ero al mare a lingnano) a 11-12 anni me lo sono comprato pure io quel giornalino, che d’estate veniva in ferie nel mio piccolo paese un pirla milanese di Bollate, che ci faceva due coglioni tanti su Milano e su quello che succedeva.
    Poi sono tornato più o meno normale.

    Ah, su Wikipedia c’è un’interessante analisi del fenomeno.🙂

  2. Mauci Says:

    Finito di vedere ora il corto. Figo, molto divertente e ben fatto.🙂

  3. Giravoce Says:

    io sono stato un paninaro abbestia!!!!

  4. Emma Woodhouse Says:

    A me sembra che prenda più in giro gli anni ’90.😉

  5. christian Says:

    @Emma Woodhouse: senza dubbio dimostra come anche il presunto impegno anni 90 non sia poi molto diverso da quello del decennio precedente. Pero’ l’idea del paninaro nel futuro non e’ male, dai!😉

  6. christian Says:

    @Mauci: nell’articolo sul paninaro?

    @Giravoce: te eri tutto pieno di roba di marca, me lo ricordo!😀

  7. Kiarayuki Says:

    ha ha haaa!! che ride’!!!

    bel posto quaggiu’… e concordo a pieno col tuo post riguardante i telegiornali…

    baci!!!

  8. Madamoiselle Patience Says:

    Eh ma ora i paninari si sono trsformati in san carlini a Milano e in pariolini a Roma…la storia si ripete è inevitabile!

  9. Mauci Says:

    In che senso la domanda “nell’articolo su paninaro?” Cosa?

  10. S.B. Says:

    E chi se li scorda quei coglioni con il piumino monklair (si scrive così ? Boh!)

  11. christian Says:

    @Kiarayuki: benvenuta! torna quando vuoi!😉

    @Mademoiselle Patience: mah, secondo me c’e’ una differenza profonda, anche nella diffusione del fenomeno, e nella sottocultura che si era creata intorno.

    @Mauci: parlavi dell’analisi su wikipedia…

    @S.B.: il piumino Moncler! cosi’ come le felpe della best company, le timberland, le cinture el charro! ahah😀

  12. reda Says:

    mitici anni 80!!!
    io ero una super paninara..hehhe…”sposerò simon le bon” il mio film preferito ai tempi..l’avrò visto 20 volte..la mitica borsa naj oleari, le calze scozzesi burlington che costavano 18.000 lire, le timberland, il monclair, il levi’s 501 corto alla caviglia…i Duran Duran e gli Spandau Ballet…che bei ricordiiii!!!! Adooooooorooooooo.

    Thanks Christian!

  13. Saudade Says:

    “felpe della best company, le timberland, le cinture el charro”…..
    ….e nessuno si ricorda le giacche harry loyd o gli accessori “tutto” nay oleari?
    Che ricordi…paninari!!😀

  14. Mauci Says:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Paninaro
    Me l’ero letto poco tempo fa. Analizzava anche il fattore politico in questo gruppo e di come fosse la situazione (in questi gruppi di persone) in quel periodo. Insomma una visione abastanza ampia del fenomeno.

  15. Bambolina33! Says:

    Ah i paninari!!! che ricordi!!!

  16. EnricoLaTalpa Says:

    Mi riservo di non profferire parola alcuna sulla questione per non offendere chicchessia in alcun modo.
    Però dù righe le volevo scrivere…:-)

  17. Laura Says:

    Ehm… Grave se io non me lo ricordo, ma ne ho sentito solo parlare?!😀

  18. christian Says:

    @reda: grazie di che? ahah, e quanta esperienza da parte tua!😀

    @Saudade: quelli non me li ricordavo! a proposito ma tutti questi marchi ci sono ancora?

    @Mauci: l’avevo letto, anche perche’ l’ho linkato anche nell’articolo!🙂

    @Bambolina33!: paninara?

    @EnricoLaTalpa: hai bevuto?🙂

    @Laura: no no, figurati, anzi, sei sempre in tempo per documentarti!

  19. zoe Says:

    eccome se me li ricordi, mammamia che cattivo gusto ;P
    Credo che da lì abbia iniziato a degenerare il pensiero valore della persona = valore monetario del vestiario …

    che squallore

  20. christian Says:

    @zoe: ciao cara! squallido fenomeno di costume, soprattutto. Non credo che purtroppo sia iniziato solo con quello, tanto che ci sono fin troppe persone intelligenti che ai tempi si sono lasciate prendere da quella modo (non io), mentre altri vuoti lo erano e vuoti sono rimasti. Almeno ai tempi poi quello era il lato superficiale dell’esistenza e della televisione… adesso e’ tutto uguale, calma piatta, livellamento verso il basso.

  21. Madamoiselle Patience Says:

    si hai ragione, però la vedo come un’evoluzione del 2000… discorso lungo cmq!

  22. christian Says:

    @Madamoiselle Patience: cosa sarebbe un evoluzione del 2000? per i paninari siamo in pieni anni 80, periodo di facili entusiasmi sulla ricchezza italiana, tra le altre cose…

  23. reda Says:

    ..è stato un fenomeno di costume, stop…perché squallido???
    Ce ne son di cose davvero squallide! Più che indossare abiti firmati a 16 anni!!

    Molto meglio direi che essere schiavi di telefonini sms mms chat…nulla da invidiare la nostra-mia generazione a questa..

    Buona giornata a tutti!

  24. christian Says:

    @reda: sono tutti fenomeni di cui spesso si capisce la portata soltanto nel futuro. E se proprio dobbiamo cercare qualcosa di veramente pesante, forse dobbiamo fermarci a riflettere sulla dipendenza televisiva, e gli anni 80 sono il punto di partenza per raggiungere l’obiettivo di oggi.

  25. reda Says:

    la dipendenza nasce dal dipendente!!

  26. christian Says:

    @reda: e dalla disponibilita’ della roba🙂

  27. Saudade Says:

    “@Saudade: quelli non me li ricordavo! a proposito ma tutti questi marchi ci sono ancora?”

    @ christian: non lo sò, mai stata paninara io… nè all’epoca, nè adesso… e non me ne faccio un vanto, semplicemente… “così è (se vi pare)”.

  28. christian Says:

    @saudade: sic

  29. Alessandro Gervaso Says:

    Fighissimo (non tu, il corto)!
    Mi sono fatto una marea di risate, ma mi ha lasciato con l’amaro in bocca perché mi sembra che le cose non siano cambiate per niente dal 1997 ad oggi… i personaggi che si vedono in giro sono sempre quelli (bellissima la citazione sul cinema d’essai).

    P.S: leva le preview di “snap” che fanno veramente cacare🙂

  30. Madamoiselle Patience Says:

    E perchè i fighetti milanesi non sono affascinati dalle marche: vestono scarpe prada, borsa gucci, occhiali ray-ban che si ripiegano in 4,non zara e H&M. Sono ricchi, lampadati e perfetti anche dopo una giornata di lavoro. E sono felici per il loro conto in banca. Fai un giro il giovedì sera, ora aperitivo, il largo la foppa: Invece che brindare alla finta ricchezza italiana (ora ne paghiamo le conseguenze) di allora brindano alla loro.

  31. granata Says:

    i paninari…per fortuna li ho attraversati indenne (eccetto per un paio di calze di cui non mi sovviene il nome),
    mi viene da ridere se penso a quel modo di vestire e parlare🙂
    gli anni ’80 erano pieni di facili entusiasmi, per carità, e come ora erano tempi che poggiavano su un retroterra di consapevolezza e impegno scarsi…
    ma che dite, si sta così bene a pasasre attarverso un’epoca in cui, per la prima volta, le aspettative sono inferiori rispetto alla generazione precedente???

  32. Bambolina33! Says:

    No ma ne ho conosciuti parecchi!!!
    ciao Cristiana!

    ;-P

  33. christian Says:

    @Alessandro Gervaso: qualcosa e’ cambiato e qualcosa no… Ogni tanto levo gli snap ma poi li rimetto. Una volta li odiavo, ora mi limito a ignorarli o quasi.

    @Madamoiselle Patience: in effetti forse e’ davvero molto peggio.

    @granata: l’appiattimento e’ sempre verso il basso…

    @Bambolina33!: a noi puoi dire di essere stata paninara!😉

  34. stardust Says:

    ahahahahahah…
    la sera che mi hai passato il link di questo video ho riso come una matta…
    cmq il paninaro è un tipo sociale da non dimenticare…😉

  35. stardust Says:

    ehm…sono prescia cmq…loggata stardust….:)
    non è che nn mi riconosci?????

  36. christian Says:

    @stardust: lo so che sei tu!😉 e leggerti e’ un buon segno!

  37. MetalGear Says:

    Prende giustamente per il culo i Panozzi e i lobotomizzati attuali che si definiscono “comunisti”. Merde entrambi, anche se in due epoche diverse.

  38. Milanese Says:

    Hahaha!!

    Carino il tentativo, molto veritiero.

    Unico dettaglio….il protagonista ha un accento da barba di provincia, da paesanotto montagnino.

    Ed è uno sfigato mondiale.😉

  39. christian Says:

    @Milanese: effettivamente il protagonista fa ridere anche senza bisogno del resto della storia!

  40. azz Says:

    speriamo che sti cojoni di paninari sian crepati tutti

  41. kmcs Says:

    Che tempi!!! Bravissimi!!! Torneranno i paninari…prima o poi torneremo!!!

  42. christian Says:

    ahah, vedo che qua si e’ scatenata una disputa!😉

  43. Ma cosa state cercando? (atto secondo) « fraseggio e folleggio Says:

    […] E fin qui direi tutti termini sufficientemente prevedibili (ma non troppo), perché legati a post specifici, insieme col mio sempre presente exploit verso i navigatori in cerca di “paninari”! […]

  44. Panozzo 72 Says:

    la storia ha i suoi cicli, questo costituisce un fatto ,e molto spesso le mode vengono riproposte, è stato un movimento spontaneo che a differenza di altri nel periodo vedi: rock a billy,metallari,punk,dark e frikkettoni vari, raggiunse in casa mia il consenso di mamma e papà , eravamo sinonimo di figli di papà.Perchè non tornare con i dovuti aggiornamenti ? dove trovo el charro? insieme alle timba erano il must! io sono pronto … stò arrivando sopravviviamo for ever and ever and ever again!!!
    una stretta a tutti Randa e mille kisses alle Preppy
    “timberland” tanti kisses Debby!!

  45. luca Says:

    mitici tempi, thank you very grazie!

    @azz: ma va’ a fanclero tu e il tarro al cubo spinto che sei!

  46. unachicca Says:

    ebbene si lo sono stata🙂

    firmato:

    La bloggher che una volta si faceva chiamare Bambolina33

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: