Archive for the ‘enogastronomia’ Category

Brindiamo

mercoledì 2 gennaio 2008

Sono sopravvissuto ai piacevolissimi nonché impegnativi festeggiamenti e alla bevuta illimitata, garantita a tutti dall’evento organizzato da un amico.

Ordunque, brindiamo sulle note del compianto Piero Ciampi e di una delle sue canzoni, una di quelle che mi sono sempre rimaste impresse, “Il vino”.

Il video in questione è ancora più “istruttivo”, perché con dei simpatici foglietti ci racconta qualcosa in più sul grande Piero.

“Questa vita è corta, è scritto sulla pelle”, cantava, e così è stato.

Il vino

Com’è bello il vino
rosso rosso rosso,
bianco è il mattino,
sono dentro a un fosso.
E in mezzo all’acqua sporca
godo queste stelle,
questa vita è corta,
è scritto sulla pelle.

Ma com’è bello il vino
bianco bianco bianco,
rosso è il mattino,
sento male a un fianco.
Vita vita vita,
sera dopo sera,
fuggi tra le dita,
spera, mira, spera.

Burde ovunque

martedì 30 ottobre 2007

Il buon Andrea ormai non si ferma più e, in rete, Burde, le sue storie e i suoi vini sono davvero dappertutto. TV, blog e twitter. E godiamoci questo splendido video in cui Giuliano irrompe sulla scena durante una presentazione dedicata al Chianti.

E non dimentichiamoci che Burde ha contribuito anche a una tesi universitaria svolta nella nostra azienda qualche anno fa, con tanto di ringraziamento all’interno dell’opera e menzione sul sito della trattoria.

Dove

mercoledì 5 settembre 2007

Si’, sono in giro per lavoro. Quando torno scriverò qualcosa sugli spostamenti e i pensieri di questi giorni. Stasera siamo tornati qui ed è stato un piacere, come sempre. Tra poco vado a riposarmi un po’.

Calori e piaceri

lunedì 23 luglio 2007

Ho le spalle e la schiena particolarmente rosse e bollenti, ma ne è valsa la pena. Passare una bella giornata in campagna nel Valdarno, con un gran gruppo di vecchi amici, relax, bagni in piscina, tanto sole e un ottimo pranzo, è qualcosa che resta molto più a lungo di una scottatura sulla pelle.

Gravanella

E un grazie di cuore al grande Matteo, che gestisce ristorante e birreria dell’agriturismo in cui abbiamo trascorso la piacevolissima giornata. Sta facendo un gran lavoro e spero che le soddisfazioni siano sempre più intense e frequenti!

Ci si arriva facilmente e velocemente anche da Firenze. Spero di tornarci presto e ne approfitto per suggerire una visita da quelle parti a chi abbia voglia di passare un po’ di tempo in un bel posto tranquillo con un atmosfera molto piacevole e divertente. Se ci andate, non dimenticatevi di farmelo sapere!

Lampredotto

sabato 14 luglio 2007

LampredottoAlcuni mesi di blog e ancora non ho dedicato neanche un post al lampredotto. La popolarissima specialità fiorentina, da gustare in uno dei “lampredottai” sparsi per la città. No, non accetto scuse, il lampredotto è una delizia, alla faccia dei superficiali che lo schifano solo perché non convinti dal suo aspetto o perché pur sempre viene dallo stomaco bovino.

Quanti pranzi in sua compagnia, panino “bagnato” con lampredotto e salsa verde, o nella sua versione “completa”, con tanto di salsa piccante. Non dimentichiamo poi le belle vaschette del lampredotto rifatto in tanti modi, inzimino, all’uccelletto, coi porri, coi carciofi, e via dicendo.

Sapete cosa vi dico? che esco a mangiarlo e vi lascio in compagnia di qualche approfondimento, se non siete convinti e non state ancora cercando un treno per Firenze.

Vi lascio con wikipedia, che dice ancora troppo poco. Ci pensa webgol a raccontarci negli anni qualcosa in più e leggendo i suoi post scopro anche il bel fotoracconto di S-Punti di vista dedicato ai trippai. Chiudo con l’amico Aurelio, amico e strepitoso re del lampredotto, della porchetta e di piazza Tanucci!

Potremmo andare avanti per molto, ma perché far aspettare lo stomaco? Buon appetito!

Ordinanze, vino e gran premi

domenica 3 giugno 2007

Niente vinoE’ davvero surreale arrivare in 30 persone al ristorante per un addio al celibato e scoprire che, per via di qualche chilometro di distanza dal confine comunale, non possono servirti neanche una bottiglia di buon vino da abbinare alle succulente pietanze della serata.

Dal sito del ristorante: “Vini genuini e pregiati selezionati per Voi tra le migliori cantine toscane e nazionali per esaltare i nostri piatti ricercati”.

Ecco il motivo:

MOTOGP: ORDINANZA PREFETTO FIRENZE VIETA VENDITA ALCOLICI

(Foto di Mr WabuSome rights reserved)

25 aprile, prima e dopo

mercoledì 25 aprile 2007

Chiusura del 24 e inizio del 25 in compagnia di un po’ di colleghi e amici, alla Sagra del Tortello di Sagginale. Andiamo con ordine, Sagginale è una frazione del comune di Borgo San Lorenzo, in pieno Mugello, vallata nei dintorni di Firenze, nonchè patria di una specialità gastronomica ben nota quale il Tortello (ripieno di patate).

Chiacchiere, risate, ottima compagnia, un discreto piatto di tortelli e una bistecca mediocre.

All’andata ci siamo quasi persi, non per colpa nostra, ma semplicemente perchè abbiamo provato a seguire il tomtom che ci ha portati un po’ fuori strada. Al ritorno invece tanta strada inutile perchè siamo arrivati all’entrata di Barberino dell’autostrada per scoprire che proprio ieri notte sarebbe stata chiusa a partire dalle 23 (ed erano le 23.30). Pazienza, altro giro altra corsa ed alla fine siamo anche riusciti a tornare a casa!

Il 25 inizia invece con una lunga dormita per proseguire poi con la festa di Piazza Santo Spirito. Viva la liberazione, viva la resistenza!

Serata tranquilla a seguire…