Archive for the ‘blog’ Category

Olimpiadi a Soci (Arezzo), roba da #teamgrulli

venerdì 7 febbraio 2014

Non scrivo da anni e dovrei ricominciare a farlo, almeno di tanto in tanto.

Oggi non posso farne a meno, dopo queste 24 ore di “zingarata” dedicata allo scherzo sul “caso Soci”. Anch’io, come i miei compagni del #teamgrulli confesso di aver contribuito alla riuscita (inattesa) di questa “grullata”.

Trovate qui tutti i dettagli:

Olimpiadi a Soci (Arezzo), roba da #teamgrulli.

Alla prossima! 🙂

 

viaOlimpiadi a Soci (Arezzo), roba da #teamgrulli.

Brezzolina?

venerdì 21 dicembre 2012

No, non sono qui per parlarvi dei Maya e della fantomatica fine del mondo, ma solo per riprendere a scrivere. Oggi? no, ma presto, molto presto, ma non troppo presto! 🙂

 

Anno nuovo, post nuovi?

lunedì 9 gennaio 2012

E se tornassi a scrivere qua?
C’è ancora qualcuno in ascolto?

Ma cosa state cercando? (atto secondo)

venerdì 17 aprile 2009

Ma cosa state cercando?

Era tanto tempo che volevo portare avanti il tema di un post dell’estate 2007, in cui elencavo alcuni termini “curiosi” relativi alle query che avevano indirizzato un po’ di navigatori su questo blog. Questa volta prendo in esame le statistiche relative a questi primi mesi del 2009.

Ecco la top ten!

paninaro
alex drastico
il suonatore jones
fraseggio
paninari
lampredotto
legge marziale
televacca
il destino è quel che è non c’è scampo più per me
benigni

E fin qui direi tutti termini sufficientemente prevedibili (ma non troppo), perché legati a post specifici, insieme col mio sempre presente exploit verso i navigatori in cerca di “paninari”!

Adesso però proviamo a mettere insieme una lista di query maggiormente curiose! Resistono sempre in classifica voci come quelle che vado ora a analizzare.

Il look e’ sempre più importante di questi tempi, e allora via con i dubbi sui matrimoni e sulla capigliatura in difficoltà!

maglietta matrimonio
capelli riporto

Ci sono poi quelli alla ricerca della svolta… diventare Montezemolo o scappare lontano? meglio fare due conti allora!

quanto guadagna montezemolo
stipendio montezemolo
polinesia stipendio medio

Ma non ci sono solo i materialisti, c’è anche chi pensa alla propria spiritualità e al proprio cammino nella vita.

vorrei essere
il verbo è
prete
parole amiche
protezione divina
spartito forse un angelo per tastiera

E poi a seguire tutti quelli alla ricerca di qualche tematica più o meno specifica, più o meno comprensibile!

cosa dice benigni del papa
ferretti si è bevuto il cervello
gobbo canta fischia
video in napoletano pingu e il gabinetto
si gettano arance
maiale

Vi lascio alle riflessioni sul tema, mentre il blog procede piano piano verso la maturità dei suoi primi 30mila accessi!

Pesci di aprile

mercoledì 1 aprile 2009

No, non è il consueto post di rassegna dei pesci di aprile e mi dolgo di non aver nemmeno postato qualcosa di divertente in tema.

Ma ormai è tardi e quindi preferisco scrivere per chiedervi di riportare i pesci più geniali, magari tra  quelli meno “famosi”, reali o virtuali che siano.

Non siate timidi! 😉

Mentre pensate a cosa riportare, potete gustarvi questo!

Il verbo

lunedì 30 marzo 2009

Riporto dal blog di Alessandro Gilioli:

“Il presidente è a vita e rappresenta il partito, ne dirige il funzionamento e la linea politica e programmatica. Sceglie i 34 membri dell’ufficio di presidenza, sottoposti al voto del Congresso ma con una lista unica senza nomi alternativi. Convoca e presiede lo stesso ufficio di presidenza, la direzione e il consiglio nazionale. Ne stabilisce l’ordine del giorno, procede alle nomine degli organi del partito e assume le definitive decisioni.

Questo è lo Statuto del neonato Pdl: palesemente ispirato a quello del partito comunista nordcoreano, e del resto approvato con una maggioranza del 99,99 per cento (cinque no su oltre cinquemila votanti).”

I tempi ormai sono maturi per un bella graphic novel di Guy Delisle sull’Italia. Dopo Cina, Corea del Nord e Birmania, adesso tocca a noi!

Kim Il Sung

Kim Il Sung

(Foto di yeowatzupAlcuni diritti riservati)

Restate sintonizzati!

giovedì 26 marzo 2009

VintageRadio

Sono di ritorno anche qua!

Ne vedremo delle belle!

E che il folleggio non abbia fine!

Siamo sul Vernacoliere

venerdì 7 novembre 2008

Finalmente riesco a riportare anche qui la mia piccola “presenza” sul numero di ottobre dell’unico e inimitabile Vernacoliere, “mensile di satira, umorismo e mancanza di rispetto in vernacolo livornese e in italiano”.

ilVernacoliere Ottobre 2008

Nella pagina dei messaggi, pagina 30 per la precisione, si fa riferimento al post di questo blog dedicato al cuore pisano del Big Bang di Ginevra. Per chi non avesse modo di godere della lettura del mensile cartaceo, riporto una scansione della rubrica in questione!

Messaggi - Vernacoliere Ottobre 2008

Lunga vita al Vernacoliere!

Pulizie di primavera

martedì 13 maggio 2008

tastiera apple

Rieccomi, torno a scrivere e cambio argomento. Sarà un classico o forse no, ma anch’io stavolta mi faccio prendere dal tormentone delle tastiere zozze! L’ispirazione mi è venuta leggendo un post di Coding Horrors, suggeritomi da Fabio, instancabile spacciatore di link. Tra i tanti metodi classici per la pulizia della tastiera ho così scoperto anche quello della lavastoviglie. Pare affidabile e semplice, anche se assolutamente sconsigliato dai produttori! Si può scegliere addirittura se smontarla preventivamente oppure no. Nel secondo caso occorre naturalmente aspettare qualche giorno in più, in modo che si asciughi completamente.

L’ho già suggerito a un certo numero di amici dotati di tastiere ai limiti della (in)decenza. Forse con questo sistema riusciranno a mantenere almeno un minimo di igiene in un oggetto che ormai si presenta sempre più spesso come una vera e propria “protesi” dell’essere umano.

E per il mouse, invece, come si fa? non ci è dato saperlo!

(Sì, ho una tastiera apple come quella della foto, in ufficio, e ne sono diventato fortemente dipendente)

Antifascismo?

martedì 11 marzo 2008

C’è davvero bisogno di un fascista candidato tra i baciapile del nano per ricordarsi di qualche briciola di antifascismo?

Ma forse nemmeno quello, ormai una storia del genere fa soltanto mobilitare in ottica elettoralista. Un po’ come dire…”ah, ma allora non siete cosi’ moderati come dite! gente, votate per il porco democratico e non per il porco delle libertà!”, invece di indignarsi perché qualcuno sta mandando l’ennesimo fascista dichiarato in Senato, nella quasi totale indifferenza di tutti.

Del resto le dichiarazioni del nano confermano il “candore” della scelta: “Per essere molto chiari si deve fare una campagna elettorale e si deve vincere. Ciarrapico è l’editore di giornali importanti e credo, allo stesso tempo, che sia assolutamente importante che questi giornali non siano ostili, visto che quasi tutti i grandi quotidiani stanno dall’altra parte”.

Per chi non ancora non l’avesse visto, consiglio un passo indietro, sempre su questo blog.